Categorie
ARTI MARZIALI BA JI QUAN SVILUPPO PERSONALE

FORME e KATA non servono ad un cazzo… ecco perchè ORA LE FACCIAMO ANCHE NOI!!!

Forma Grana

 

Tratto dal celebre romanzo veneto:

“Quel del formaio!”

In questo periodo mi sto rendendo conto del vero e proprio bombardamento a cui un individuo è sottoposto attraverso le informazioni della rete…

Senza sollevare vespai inutili quanto masticare un chewingum per risolvere lo scioglimento delle calotte polari, mi voglio limitare ad una pura constatazione di fatto:

MOLTI “di quelli” che fino a ieri hanno criticato “sapientemente” il mondo delle “arti marziali tradizionali” (specie quelle orientali), OGGI si stanno MISTERIOSAMENTE CONVERTENDO…!

VERI E PROPRI “ESPERTONI” della DIFESA PERSONALE e degli SPORT DA COMBATTIMENTO, dopo un’intera epoca di “presuntuosa” denigrazione dei training attraverso le FORME (“lu” in cinese; “kata” in giapponese), ovvero le sequenze preordinate di tecniche, sembrano improvvisamente “abbracciare il nemico” e non riuscir più a controllare un OUTING SMODATO…

Piattaforme online come youtube, rappresentano infatti una “ghiotta opportunità” per ottenere visibilità e fare grip su una vasta disponibilità di individui, logicamente con pro & contro!

Se fino a ieri, quindi, ti sei prodigato a “gettare cacca” su qualcosa che non capivi oggi “fai la stessa cosa di quelli che criticavi”, i casi sono 2:

  1. Ti sei reso conto per una sorta di “salto evolutivo improbabile MA NON IMPOSSIBILE”, che la cacca che appiccicavi agli altri in passato “era semplicemente COSA TUA”, e sei guarito… varrebbe la pena riconoscerlo “apertamente”! 😉
  2. Dal momento che “ciò che insegni”  serve a poco o nulla (e la gente se n’è accorta!), hai “capito che bisogna vendere altro” e stai “sparando a caso” nel tentativo di mettere insieme il pranzo con la cena… Per quale altro motivo prodigarsi in “formule misteriose dove al lato pratico mescoli austere preghierine agli dei con ciò che riesci a scopiazzare dal piatto su cui ti piace sputare”?  Sei  forse convinto intimamente che sia DAVVERO ciò che la gente vuole”?      Diciamo la VERITA’: hai solo di fatto sostituito la “vecchia cacca” con un una versione aggiornata a “cacca 2.0”!

ATTENZIONE!     Prima di farti saltare la mosca al naso se ti senti “pizzicato sul vivo”, CI TENGO a sottolineare con franchezza che sto GENERALIZZANDO per “comodità comunicativa”!!

Ergo, NON SONO QUI A SOSTENERE CHE “TUTTI QUELLI CHE FANNO SPORT DA COMBATTIMENTO O CORSI DI SELF DEFENCE” sono così….  ANZI!!!!

Ce ne sono molti che “godono di una visione piuttosto aperta” e che hanno DA SEMPRE cercato di cogliere “il meglio” da ogni tipo di disciplina legata al “combattimento” ed esperienze dirette che hanno fatto… CHIARO??

MA SONO “OGGETTIVAMENTE POCHI”… e forse per questo “molto preziosi”!

Assodato questo, tornerei al FOCUS dell’articolo… ovvero:

Quelli che hanno “sputtanato fino a stanotte” lo studio delle “arti marziali tradizionali” attraverso LU e KATA, e da questa mattina pubblicano video, come non ci fosse un domani, di allenamenti “brutta copia impoverita” di quello che hanno aspramente criticato!   Ok?

“Shadow”, “Ghost” o “colpire l’aria” indipendentemente dal venir chiamati con inglesismi (che fa sempre figo!) o metafore da centro di recupero (che la dice lunga sul “livello medio di destinazione del messaggio”!), si tratta di eseguire tecniche, o sequenza di tecniche, ripetendole “fino a”…

In questo “fino a”, è racchiuso il nocciolo della questione…!

CHIUDENDO QUI il tono sarcastico in riferimento ai “chi disprezza compra…”, cerchiamo quindi di fare un po’ di chiarezza in merito a cosa ci stia sotto/dentro questo tipo di allenamento…

Se non hai praticato (o non stai praticando) in un tipo di “scuola fatiscente” di arti marziali tradizionali, si parte dal presupposto che IL TUO PERCORSO DI STUDIO sia inserito in un “contesto pratico” disciplinato da un vero e proprio SISTEMA…

Mi spiego meglio:

…quando ti iscrivi ad una “pseudo scuola”, ti viene presentato “il classico programma”, un regolamento, e DEVI FARE, FARE e FARE, perseguendo UN CREDO o UNA FEDE!!! Per essere VALUTATO “ALLA FINE” ATTRAVERSO ESAMI…

Insomma… ti viene fornito UN VANGELO, I COMANDAMENTI, DEVI PREGARE E FARE, FARE e FARE SECONDO IL CREDO ABBRACCIATO… “Alla fine” verrai giudicato e se “promosso” andrai in paradiso; se “bocciato”, all’inferno; e se “rimandato”, in purgatorio…

CAZZO CHE “ORIGINALITA’!!!”  …e poi “parlano di EGO”!!!

Probabilmente, fregiandosi di una “tonaca vistosa”, ti diranno anche che “LORO SONO DIVERSI e un pochino investiti da poteri divini”, farfuglieranno spesso qualche “misticismo insondabile”, pronunciando “suoni” che non capisci tu, ma non capirebbe neppure un cinese o un giapponese!!!  SOLO “CHI LE PRONUNCIA” SA… gli altri credono!!! 😉

Attendendo che l’ombra cali definitivamente su questa idiozia contemplata come “saggezza”, intanto, QUALCUNO si prodiga VERAMENTE per strutturare “qualcosa di diverso”: UNA SCUOLA BASATA SU SISTEMI PRATICI DI STUDIO!!

Paradossalmente, “non ci sono programmi”, o meglio:

Gli argomenti trattati seguono un “ordine mutevole” che viene “adattato” ad un contesto preciso di esigenze, ma in funzione delle “caratteristiche individuali”…

I REGOLAMENTI non sono un “punto di partenza”, ma uno strumento “supplementare” che interviene SOLO QUALORA il “buonsenso” si dimostrasse INESISTENTE…

Tuttavia, quel “tipo di soggetti”, difficilmente “dura” in ambienti strutturati in questo modo… ( te ne parlo nell’articolo che trovi cliccando QUI!)

La questione FARE, FARE e FARE, è “la classica esigenza” di chi si muove “inseguendo UN CREDO” come una sorta di stella polare… (o di chi ha bisogno di distrarsi dalla vita “difficile” con cui è costretto a fare i conti quotidianamente!)

Di per se, non ci sarebbe “nulla di male” se si viaggiasse dotati di un buon livello di consapevolezza (clicca QUI); nella realtà dei fatti, purtroppo, il CREDO è qualcosa di COMPRESO “SOLO DA CHI GUIDA”, e ACCETTATO SUPINAMENTE dai subordinati che seguono LA LUCE navigando in un tunnel!

In pratica…

 C’E’ UN PASTORE “SOPRA”, E “SOTTO” UN GREGGE con 2 tipi di pecora:

  1. Quella perfettamente identificata nel suo ruolo…
  2. Quella che “ambisce” a fare “la scalata” ed arrivare un giorno ad indossare i panni della guida… (per pecore!)

CHI GUIDA “vende il programma”…

CHI VIENE GUIDATO “compra e segue il programma”…

FINE.

Quando parlo di SISTEMA di PRATICA, intendo qualcosa di “estremamente più articolato”, in cui il grado di competenze in gioco non sono “minimamente accostabili” a ciò che ho appena descritto!!!

Per farti “capire un po’ meglio”:

Il “percorso di crescita” che un artista marziale desidera calcare, ha come “scopo” il far emergere i propri limiti attraverso “la pratica”, “affrontarli e superarli“!

Questi limiti possono albergare in vari e più livelli contemporaneamente: “fisico, psicologico, emotivo, o un mix di due o più”…

A meno che non ci si trovi di fronte a “talenti”, quindi, la progressione verso un miglioramento basato sul SEMPLICE FARE, subirebbe uno STOP FORZATO al primo ostacolo!!!

Senza l’UMILTA’ necessaria a mettersi in discussione (di cui i CREDO possono essere IL PEGGIOR NEMICO!), la VOLONTA’ di FARE, condurrebbe a frustrazione e allontanamento!

Assodato quindi l’indispensabile contributo di questo valore, è necessario fornire la QUANTITA’ DI OPZIONI e di INTRECCIO DINAMICO tra le stesse, che SOLO “UN VERO E PROPRIO SISTEMA STRUTTURATO IN MODO ADATTABILE” può fornire!!!

Uno strumento fondamentale a disposizione sia dello studente, che del docente!!!

Quest’ultimo, DEVE necessariamente avere sviluppato delle competenze che gli permettano di “intercettare l’ostacolo all’apprendimento, e guidare lo studente nel COLLEGAMENTO con una soluzione”!

SOLO IN QUESTO MODO “HA SENSO PARLARE DI SCUOLA”, DI STUDENTI E DI INSEGNANTI!

Nel caso del “Pastore col suo gregge”, si parla d’altro!   OK?

Il “programmino” NON E’ “UN SISTEMA”… e la “DISCIPLINA NON DOVREBBE SERVIRE” per “VESTIRE” l’ambiente di studio/pratica, ma per “CONDURRE A RISULTATI”!! (Vedi QUI)

Per fornirti un ulteriore esempio di cosa intenda, chiamo in discussione il CORSO DI KUNG FU BA JI QUAN della nostra SCUOLA FENG CHIN di GONG FU

Il “SISTEMA di STUDIO” che utilizziamo, “grossolanamente” è strutturato in 4 vie:

  1. Preparazione fisica
  2. Preparazione tecnica
  3. Condizionamento
  4. Lavoro di coppia

Dove il “punto 1 è propedeutico al punto 2”, ed il “3 al 4”!

Senza entrare “troppo in profondità” in questo articolo, il LAVORO SULLE FORME fa parte del “sottosistema relativo al punto 2”!

Ribadisco: “FA PARTE”!!!!

In sintesi, il SISTEMA GLOBALE di studio, è strutturato in 4 SOTTOSISTEMI, che a loro volta sono strutturati in “vari tipi di studio” che devono coprire di soluzioni gli ipotetici ostacoli che si possono incontrare sui “vari piani menzionati prima”!!!

Leggermente più articolato di un “programma”… non trovi??  😉

Nella “scuola FENG CHIN”, questo tipo di informazioni sono a disposizione di tutti, ma erogate durante le lezioni in relazione al “ruolo” (i docenti hanno accesso a molte più informazioni ed ai processi relativi alle stesse!), ed al tipo di atteggiamento con cui si partecipa…

Il grado di umiltà e volontà dimostrato da un allievo “apre le porte alle informazioni” inizialmente, ed ai “processi per la traduzione in risultati” successivamente…

PER CUI, quando si parla di “scuole serie” che utilizzano SISTEMI DI STUDIO fa “sorridere” la “stupida critica” del tipo:

“Quelli muovono solo l’aria praticando FORME o KATA che non servono a un cazzo”…

Nonchè, rasentano la “pena e la compassione, gli sputtanamenti “basati sul NULLA COSMICO” da parte di tutti quegli “outsider” che propongono CORSI DI AUTODIFESA PROFESSIONALI a ingegneri, avvocati, medici o qualunque forma di “professionista CHE NON ABBIA NULLA A CHE VEDERE CON IL COMBATTIMENTO per PROFESSIONE” e poi FINISCONO PER CARICARE VIDEO IN RETE di sequenze BANALISSIME come se, “ORA” ci fosse da andarne fieri!!!! (MAGARI sarebbe DIVERSO, se “si insegnasse a CONTRACTOR, GUARDIE DEL CORPO etc… e si predicasse “coerentemente” con ciò che ciò che si fa!!!”) 

C’è quindi un PROFONDO VIZIO nella “personalità media” di chi PRATICA IL  SUB-SPORT di “sminuire ciò che non conosce negli altri, invece che coltivare ciò che dovrebbe conoscere benissimo DI SE STESSO!”…

Te la ripeto?

“Persone che sminuiscono ciò che non conoscono negli altri, invece che coltivare ciò che conoscono di se stessi”!!

Ed oltre a questo tipo di “deficit”, sono afflitti anche da una profonda mancanza in termini di SOSTANZA:

Le forme (Lu e Kata), sono semplicemente UN TASSELLO (tra l’altro iniziale a livello di processo!!!) di uno studio molto articolato nelle arti marziali tradizionali!!! NON L’ESSENZA!!!

Ed il loro scopo, che ORA IMPROVVISAMENTE AVETE SCAMBIATO PER “UNA FORMULA VINCENTE DI VENDITA” e che “scimmiottate per questo”, è quello di “ricercare il miglioramento costante e progressivo” nel CONOSCERE SE STESSI, I PROPRI LIMITI e consapevolmente AFFRONTARLI E SUPERARLI!!!

NON SI STUDIANO LE SEQUENZE PER “IMPARARE A COMBATTERE”!!!!!

bud terence-2

E’ da CEREBROLESI il solo PENSARLO!!!!!  😉

Storicamente, oltre a “servire egregiamente questo scopo”, sono “anche state utilizzate” per FAR VIAGGIARE IN MODO PIU’ O MENO NASCOSTO “PRINCIPI e FUNZIONALITA’ al combattimento”!!!

Che tuttavia “devono essere estrapolate” e ALLENATE IN TALE CONTESTO, per poterne far riemergere IL VALORE MARZIALE!

CHIARO?

Chi si iscrive ad un corso di “Arti Marziali”, dovrebbe farlo CONSAPEVOLE di questo importante passaggio!!!

Dovrebbe essere “il percorso di crescita” ad interessargli!!!

Se è attratto da un irrefrenabile necessità di “misurare se stesso attraverso un KO tra avversari”, CHE SI ISCRIVA AD UNO “SPORT DA COMBATTIMENTO”!!!

Si tratta di un ambiente MOLTO PIU’ SANO ED IN “TARGET” per soddisfare quel tipo specifico di esigenze!!!

Non c’è alcun bisogno di essere UMILE, perchè sul ring “le chiacchiere andranno a zero molto velocemente”… ed il più ABILE (misurato sul piano pratico), vincerà…

In quel momento “anche in quell’ambiente” si dovrà iniziare un percorso di miglioramento… pena il rimanere UN PERDENTE SUL RING! Ok?

Se il tornar a casa con un occhio nero, il perdere i sensi per un colpo, o il “farsi male” sono qualcosa che SEI DISPOSTO VERAMENTE AD ACCETTARE “COME PREZZO” per migliorare, FAI BENISSIMO ad iscriverti ad un corso di BOXE, KICK BOXING, o MMA!!!

Ma non c’è alcun bisogno che “ti copri di ridicolo parlando a vancera” di LU e KATA!!! Perchè, anche se in forma molto più semplice, si tratta di “qualcosa” che anche in quell’ambiente utilizzerai per “migliorare”, sviluppare precisione e abilità corporee…

 

Comprendo personalmente “un po’ meno” L’ISCRIVERSI AD UN CORSO DI DIFESA PERSONALE…  sostanzialmente per sedare una sensazione interna di insicurezza!!!

LA LOGICA dovrebbe intervenire “come aiuto”, ricordando che siamo in Italia (quello strano paese in cui se FAI MALE a qualcuno che ti entra in CASA TUA alle 3 del mattino per rubare, rischi di vederti “accusato e perseguito” fino alla ROVINA TOTALE!!!)… e sorvolando sul contesto “giuridico”, esiste un piano “pratico”, che ti obbliga a sperimentare e sviluppare le abilità IN UN CONTESTO REALE… ben diverso da quello della palestra!!! 

In cui TU NON SAI MAI CHI HAI DI FRONTE!!! …ergo, se basi la tua sicurezza interiore sul confronto vincente con i tuoi fantasmi sostituendoli con I MALVIVENTI VERI, BARI LE CARTE IN TAVOLA a livello percettivo… E LA REALTA’  TI ARRIVERA’ IN FACCIA COME UN TIR CHE VIAGGIA ALLA VELOCITA’ DELLA LUCE!!!

Se invece diventi una sorta di MACCHINA da GUERRA, dovrai accettare di “fare i conti” con un rovescio della medaglia che “probabilmente”, chi ti ha venduto il corso, HA “CASUALMENTE OMESSO DI CHIARIRTI”: SE IL TUO MESTIERE NON E’ LA GUERRA, E NON VIVI NELLA STRISCIA DI GAZA, sarà come “AVERE L’UCCELLO DI ROCCO SIFFREDI e vivere su un’isola deserta aspettando che qualche donna PIOVA DAL CIELO E SI VOGLIA ACCOPPIARE CON TE”!!!

Ps.persino ROCCO SIFFREDI ha dichiarato di “essere stato abbandonato” dal suo bazooka quando era sull’Isola dei Famosi!!!

Quindi gli sviluppi possibili sono essenzialmente 2:

  1. “perderai per inutilizzo” le abilità sviluppate…
  2. “cercherai le occasioni”, (talvolta inventandole) PER DARE UNO SCOPO AL TUO SAPERTI DIFENDERE!  Se ti va bene vieni denunciato e spolpato… Se ti va male finisci all’ospedale o all’obitorio!!

 

Ma questo è un altro discorso…!

 

Forse NON LO SAI, ma le arti marziali tradizionali SONO NATE IN CULLA ALLA GUERRA…quella VERA! (non dei film)

…ne hanno estrapolato e preservato “le lezioni sotto vari punti di vista”, e si sono EVOLUTE coltivando “la conoscenza” adattandola a CONTESTI BEN PRECISI!

“UNO” DEGLI STRUMENTI IMPIEGATI IN TALE EVOLUZIONE, E’ RAPPRESENTATO DALLE “FORME”!

 

Il resto sono CHIACCHIERE per STOLTI…

La “stoltezza giovanile” se ne va maturando… (grazie ad umiltà volontà!!!)

“Quella arrogante” condanna all’ignoranza eterna o a diventare  un “chi di sprezza compra“…

 

Buona riflessione…

 

 

TU cosa ne pensi?

 

 

           – Sergio –

Sergio Simoncelli Insegnante Gong Fu

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.