Quello che i “Profeti Maya” non potevano immaginarsi riguardo al periodo che stiamo vivendo!

tempio_maya

 

Dai… ammettilo!!!  Anche tu sei stato “pizzicato” quantomeno nella curiosità di toccare con mano il balzo evolutivo promesso dalla profezia!

Non dico che sei uno di quelli che si sentono “fighi” nell’essere stati piazzati dal destino in quest’epoca di cambiamento straordinario, ma ti rendi tuttavia conto, del repentino slittamento del livello di consapevolezza umana!

Il problema GROSSO è che “questo slittamento” mi sembra di stia manifestando a mo’ di scivolone clamoroso

E NESSUNO SEMBRA ACCORGERSENE!!!

Già! …diciamo che non nutro proprio una profonda stima per tutti quei movimenti con la parola Amore sempre sulla bocca…

Se da un lato fatico a non scorgerne un “profondo bisogno” negli stessi predicatori, da un altro, con molta umiltà, mi sono messo “veramente a rifletterci”…

Il significativo risultato che ne è emerso é:

NON SANNO MANCO DI CIO’ CHE PREDICANO!!!

Pensi che sia “esagerato”???

FAI LA PROVA:

Chiedi a chiunque “viva nel CHIODO dell’Amore”, semplicemente cosa sia l’Amore!!!

Nella migliore delle ipotesi, ti sentirai elencare “esempi” di ciò che quella parola significa “per loro”!!!  MA NON CERTO LA RISPOSTA ALLA DOMANDA CHE HAI FATTO!!!

Qualcuno più “sgamato” potrebbe sostenere che NON SIA SPIEGABILE… (specie se NON SI SA!)  😉

Ma attento al passaggio logico: Se non si può spiegare, dall’alto di quale onnipotente presunzione QUALCUNO si arroga il diritto di GUIDARE GLI ALTRI in tal senso?!?!?!

  • non sanno cos’è
  • non si può spiegare
  • qualcuno ha il misterioso potere di guidare gli altri in qualcosa che non sa e che non sa spiegare…

Se non ti fermi e prosegui nell’incalzante desiderio di verificare se “sanno di cosa parlano”, ti ritroverai nel bel mezzo di un “temporale emotivo”, dove o s’incazzano e lo manifestano apertamente; o s’incazzano e diventano paonazzi nel tentativo di rimanere calmi (oooooooohhhhhhhmmmmmmm); o s’incazzano e t’ignorano per non esplodere come un ordigno all’idrogeno sovraccarico!

Ora, che la “vaccata dei Maya” abbia qualche riferimento astronomico ci sta pure, ma del fantomatico botto evolutivo nel livello di coscienza, sinceramente non ne scorgo traccia sul piano individuale, nè tantomeno su quello sociale!   … e ti spiego subito il perchè…!

Finche le persone “insisteranno” a calcare la via di “qualche credo”, il loro livello di consapevolezza si affosserà sempre di più…

L’unica forma di “evoluzione possibile”, è quella di “ricordarsi improvvisamente” che, a differenza dei comuni animali, l’uomo dovrebbe (il condizionale è d’obbligo!) essere dotato di raziocinio OVVERO della capacità di “processare le informazioni” in modo intelligente e razionale…

Fino al giorno in cui “sceglierà” di mettere in secondo piano LE SENSAZIONI (specie quelle di certezza: alias CREDENZE!) e seguire “la via dell’intelligenza”, si ritroverà costantemente catapultato in un mondo sintonizzato sulla “percezione della realtà” governata da CIO’ CHE CREDE… e da quelli ritenuti “credibili a priori”!

I passaggi di livello, quando si parla di consapevolezza, dipendono dal “grado/qualità di presenza” che un individuo riesce ad interfacciare con la realtà che sta vivendo!

Se tale qualità, ad esempio, fosse rimasta ferma al credere che i fulmini siano una sorta di punizione divina, uno abile illusionista o qualche semplice elettrotecnico che conosca i “segreti di Michael Faraday”, sarebbe comunemente “percepito” come un DIO INCAZZATO! 😉

michael-faraday

Non si parla di “mera conoscenza”, ma di COMPRENSIONE…

Tanto per “rincarar la dose”, il livello di “consapevolezza medio attuale” sull’uso delle parole è del tipo:

  • Comprensione = Giustificare
  • Ascoltare = Ubbidire
  • Sapere = Imparare
  • Credere = Comprendere
  • Gratis = senza prezzo da pagare

Nel linguaggio comune tra “non pignoli”, le parole vengono impiegate “ad penem” basandosi esclusivamente sull’intenzione associata al significato che si vuole esprimere, ignorando tuttavia di fatto, l’effetto in ricezione!

Qualora quest’ultimo dovesse emergere, l’interlocutore verrebbe immediatamente tacciato e posto alla gogna, accusato di essere “eccessivamente pignolo, rompi palle o posseduto dal demone del linguaggio sbagliato“!

gogna

Sussiste in tal senso un sintomatico BUG a “livello di interazione”…

E quando una persona soffre di quel tipo di disturbo FUORI, ne soffre sicuramente anche DENTRO!

In altre parole, i processi “interni” sono costantemente compromessi da un’interazione inefficiente e talvolta inefficace!

ATRO CHE EXPLOIT EVOLUTIVO!!!

Ah… per inciso:

  • Quando di fronte ad una marachella di un piccolo un genitore chiede all’altro di essere “comprensivo”, di solito intende il “far ritenere legittimo, in base a speciali considerazioni, ciò che normalmente non lo è…” (Giustificare!!!)     Senza indugiar oltre sul “valore” compromesso in termini educativi, ha in realtà poco a che vedere con il “prendere-con se le informazioni e processarle internamente per farle proprie”!
  • Rimanendo in trend con l’esempio qui sopra, quando un figlio non “ubbidisce”, molto spesso di utilizza il termine NON ASCOLTI!! Come sopra, oltre alla contaminazione a livello educativo, “agire in modo conforme a quanto è o viene comandato o disposto, consigliato o richiesto“, significa UBBIDIRE… Mentre ASCOLTARE, significa “prestare attenzione”…
  • GRATIS non significa affatto “senza un prezzo da pagare”, ma che “tale prezzo è pagato DA ALTRI”!!!

Per quanto riguarda il SAPERE e l’IMPARARE, potremmo paragonarne le differenze associandoli rispettivamente ad EVENTI e PROCESSI!

Ti faccio un esempio:

In altre parole: tra il SAPER FARE UNA COSA e COMPRENDERE “COME” FARLA, passa la stessa differenza che c’è tra INGERIRE e DIGERIRE!

Ingerire il cibo è un semplice evento, DIGERIRLO è un processo interiore.

Maggiore è la quantità di processi che riesco ad analizzare, maggiore sarà la CONOSCENZA che ne diventerà conseguenza!

Per quanto riguarda il CREDERE e COMPRENDERE, vale un po’ la stessa condizione, con la differenza che IL SEMPLICE CREDERE nasconde dei processi ignorati praticamente dalla collettività intera!

Prova a chiedere cosa sia UNA CREDENZA!!!

Al pari del discorso “AMORE”, ti sentirai elencare una serie di ESEMPI che ti dicono “molto sulla percezione” di chi parla, ma nulla riguardo al COSA SIA “UNA CREDENZA”!!

METTITI IN GIOCO E CHIEDILO AD UN TUO AMICO/A!!!

Poi verifica con questo:

CREDENZA = “sensazione di certezza” rispetto qualcosa o qualcuno!

ALTRO CHE “BALZO EVOLUTIVO DEI LIVELLI DI COSCIENZA O CONSAPEVOLEZZA”!!!!

Guardandomi attorno scorgo un costante e sempre più florido allontanamento da ogni processo naturale…

  • GENTE CHE PER AMORE “DECIDE A PRIORI CHE UN FIGLIO NON DEBBA AVERE UNA MADRE O UN PADRE”… (figli di 2 madri o 2 padri… livello di consapevolezza? INFERIORE ALL’AMEBA!!!)
  • Gente che considera il FORTE e il SANO una sorta di “abominio”… convogliando, come non ci fosse un domani, tutte le proprie energie al DEBOLE e MALATO in preda ad uno stato compulsivo capitanato da una COMPASSIONE incompresa e sopravalutata “FUORI CONTESTO”!!!    (Vai a dire alla natura che da ORA ti faccia cadere i capelli, i denti e tutto ciò che è forte e sano, per dirottare le proprie energie in quelli deboli o malati!!!!! La cosa ASSURDA è che un comportamento in tal senso, pur riproponendosi di “portare alla salute e alla forza” ciò che non lo è, LO VORREBBE FARE “INDEBOLENDO ED AMMALANDO” CIO’ CHE E’ SANO E FORTE!!!  Mah….)
  • Vuoi che ci aggiungiamo IL BIECO BUONISMO che a derivazione dal punto qui sopra si estende a TUTTA LA POVERA UMANITA’??  Non serve vero? 😉
  • E di tutti quei genitori che delegano alla TV e ad un i-pad l’educazione dei propri figli, e poi si mettono in prima linea per criticare i contenuti di INTERNET e PROGRAMMI TELEVISIVI “poco educativi”! … vogliamo parlare del loro stato di consapevolezza? 😉

Voglio chiudere l’articolo con l’ultimo esempio di BALZO IMPROVVISO DEL LIVELLO DI CONSAPEVOLEZZA UMANA che ho potuto scorgere giusto qualche giorno fa:

SI PARLA DI CANI…

Da qualche mese l’argomento “mi tocca personalmente” in quanto con la mia compagna, dopo quasi 2 anni di informazioni ricercate con curiosità, ci siamo imbarcati nell’acquisto di un Rottweiler…

Stavo rientrando da una lezione a Verona, e mentre guidavo mi faccio rapire dal racconto in radio, di un Siciliano che stava andando in quel momento a prendere il 34° cane!!!

Emerge durante l’intervista che con sua moglie hanno una grande casa in campagna, una buona disponibilità economica e quindi di tempo, e da qualche anno si prodigano al recupero dai canili, di alcuni “cani sfortunati o menomati” …

Una parte di me, non ti nascondo che ha provato una profonda sensazione di stima per “una tale scelta”, fino al momento in cui è CASCATO L’ASINO, e il personaggio ha consigliato a tutti DI EVITARE DI COMPRARE CANI NEGLI ALLEVAMENTI E ANDARE A RECUPERARE QUELLI MALATI NEI CANILI PERCHE’ DANNO PIU’ SODDISFAZIONE!!! O.o

Pelle d’oca… mista a ribrezzo…

Una questione è “fare ciò che senti perchè A TE DA’ SODDISFAZIONE” (magari comprendere I PROPRI BISOGNI potrebbe essere d’aiuto!), un’altra è INTERCEDERE SULLA SCELTA DI ALTRI “calcando sul senso di colpa”, come se COMPRARE UN CANE SANO FOSSE UNA SORTA DI “INGIUSTIZIA” NEI CONFRONTI DI QUELLI MALATI!!!!!

Una questione è adottare un CANE per offrirgli una buona esistenza, un’altra è PRENDERE UN ESSERE VIVENTE perche’ è GRATIS o perche’ si ha bisogno di UNA COMPAGNIA CHE SUL LATO UMANO NON SI RIESCE AD OTTENERE STABILMENTE (Anche in questo caso farsi delle domande sul proprio comportamento potrebbe essere d’aiuto!)

Una questione è far sentire in colpa QUALCUNO CHE ABBANDONA I PELOSI IN AUTOSTRADA, un’altra è far sentire in colpa che SCEGLIE DI COMPRARE UN CANE DI RAZZA DA UN ALLEVAMENTO!!!

Come se una volta usciti da un ospedale di un orfanotrofio, si iniziasse a suggerire alle persone DI NON VOLER AVERE FIGLI SANI, perchè questo “ruberebbe” affetto e possibilità a tutti i bambini orfani e malati!!!

Prendersi un cane e prendersene cura con coscienza, no?

Dare un senso alla parola famiglia mettendo al mondo un figlio sano e crescerlo al meglio, no?

In oriente c’è un famoso detto in merito:

“Per sconfiggere veramente il male, è necessario progredire incessantemente sulla via del bene… ogni volta che si decide di combattere il male sul suo campo, questo spunta le proprie armi…”

Lo si sa da migliaia di anni…

Pochi lo comprendono…

Pochissimi mettono in pratica ciò che comprendono…

 

ALTRO CHE PROFEZIA DEI MAYA ED EVOLUZIONE DEL LIVELLO DI CONSAPEVOLEZZA UMANA…!

😉

 

     – Sergio –

Sergio Simoncelli Insegnante Gong Fu

 

Condividi su:
Questa voce è stata pubblicata in BENESSERE, SVILUPPO PERSONALE e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.