LE CREDENZE “ATTO TERZO”… L’IGNORANZA “è una scelta”… non “UN LIMITE”!

ignoranza

L’ ignoranza “come scelta”, a differenza di quella come “LIMITE” che si poteva giustificare in passato, ritengo sia il palese sintomo di un PROFONDO PROBLEMA ESISTENZIALE: “la comodità percepita come NORMALITA’!!”

Per chi come me ha avuto la fortuna di assistere allo scavallamento di 4 generazioni, appariranno piuttosto CHIARE le differenze di stile di vita che hanno scandito quella dei nostri nonni, dei nostri padri, la nostra e dei nostri figli!

E non è poi così difficile individuare nel crescente livello di comfort una paradossale causa dei “mali di oggi”: l’ IGNORANZA per l’appunto!

Altro che balzo evolutivo di staminchia prospettato da qualche “fattone”!

Ho deciso di scrivere questo articolo “PER DIMOSTRARLO”!!!

Visto che “il pensiero mi ha svegliato dal mio sonno ristoratore” (con il supporto di THOR, il mio Rottweiler che legittimamente dopo qualche ora di luce si è anche stufato di riposare e mi  regala la prima lavata di faccia della giornata!), oggi mi sento PARTICOLARMENTE KATTIVO!!! (d’altra parte… mica ho un cane dei quel tipo a caso!!!) 😉

Ragion per cui, armati di REDBULL o SUPER CAFFE’, perchè in questo articolo CI ANDRO’ PESANTE (DI CONTENUTI) COME MAI PRIMA!!!

Ma ATTENZIONE:

A FINE ARTICOLO NON AVRAI PIU’ SCUSANTI!!!

Per cui, se ritieni di incarnare una sorta di LAVATIVO KARMICO DELL’EVOLUZIONE, non farti del male… Esci al sole e inebriati di oooooohhhhmmmm ed energia cosmica… e “sarà quel che sarà”!

Se invece ti ritieni “più di qua che di là”, allora DACCI DENTRO!!!     …Tra una quindicina di minuti:

AVRAI POTUTO COMPRENDERE “COSE”, CHE NEL 2016 SONO “ALLA PORTATA DI TUTTI”, e “se per caso” sentirai affiorare “da dentro” un meschino  “SI HO CAPITO, …MA NON MI HAI CONVINTO” (accettabile nel 1312!), questo momento sugellerà DEFINITIVAMENTE LA ” TUA SCELTA DI IGNORANZA “!!!

Perchè IGNORARE CIO’ CHE SI COMPRENDE in virtù di una mancata convinzione leggendo un articolo che ti svela i segreti piu’ intimi correlati AL CREDERE, è da SUB UMANI!!!

E che “quella parola NON PIACCIA”, è BEN POCA COSA RISPETTO ALL’ARROGANZA DIMOSTRATA CON UNA FORMA MENTIS TALE ai giorni nostri… CHIARO?

redbull1-2

 

Morso alla ciabatta con la mortadella… (vegan for ever!)

Sgurlone di redbull… (sei pazzo?… e i reni??? … TRANQUILLO! poi mi scolo un litro e mezzo di acqua, porto THOR a correre nei campi un paio d’ore, mi alleno, 3 ore di lezione e ciò che resta del DEMONIO nella redbull finirà in scorregge… E SE LO RESPIRERA’ THOR… agitandosi e obbligandomi a riportarlo in giro… UN BEL CIRCOLO VIRTUOSO!!! Non trovi anche tu?) 😀

 

PRONTI…. VIA!

UN PO’ DI MENTE… e di ragionamenti storici…

Al bando le cagate da supermercato dei poveri  tipo “la mente mente” (di sicuro quella di chi la usa come un SUB-UMANO!) o “segui il tuo Cuore e non sbaglierai MAI” (specie se la materia tra le orecchie di cui si è dotati è in vacanza 364 giorni l’anno… e 1, giustamente si riposa per recuperare energie!!!) un “optional di lusso” ANCORA NEL NYLON SOTTOVUOTO… MAI USATO…

Tutte quelle cazzate sapientemente vendute A CARO PREZZO dai movimenti New Age, sono “uno dei testimonial dorati” della COMODITA’ a cui alludevo ad inizio articolo!

Piuttosto che documentarsi e mettersi a studiare seriamente COME FUNZIONA la straordinaria “attrezzatura” rinchiusa nella nostra scatola cranica (paragonata NON A CASO IN TUTTE LE EPOCHE AL LATO “DIVINO”, “VERSO IL CIELO” dell’essere umano!), è indubbiamente molto piu’ comodo abbracciare un “pensiero che CI CONFERMI” qualche idiozia del tipo:

Se questa cosa è capitata ANCHE AGLI ALTRI, significa CHE NON HO SBAGLIATO!!!! 

ANZI! E’ proprio la conferma che “facendo quello che sentivo” HO CENTRATO L’OBBIETTIVO… VIVERE “LA MIA VITA”!

Poi, un giorno ti svegli, e ti rendi conto di “essere circondato da pecore”!!!!!!

(TI PREGO… E’ UNA METAFORA!!!! Che poi non mi scrivi in privato “che ti ho dato del PASTORE”!!!!) 😉

E sai perchè succede questo?

Sostanzialmente perchè, avendone vissute “di ogni”, la generazione dei nostri nonni, rimboccandosi le maniche ha fatto tutto il possibile per migliorare piu’ che poteva la qualità della vita da offrire ai propri figli… “QUELLI LA’ la vita gli mordeva le chiappe davvero!!!! Altro che Rottweiler assassini…

Per CHI HA VISTO VERAMENTE “ANCHE I LATI OSCURI” DELLA VITA UMANA, è comprensibile e legittimo…

La generazione successiva, assodato che “nella media” abbia fatto del meglio che potesse a sua volta, si è ritrovata in una BOLLA DI ABBONDANZA che ha da un lato “rammollito la FAME”, e dall’altro OFFERTO IN CAMBIO FIN TROPPO!

Per fartela breve… con piccoli sforzi, grazie “al culo dei nonni”, si sono ritrovati immersi in una società che ricambiava con una leva in contro valore pazzesca:

Piccoli sforzi…. grandi risultati…!

Ciò nonostante, la maggiorparte di esse, ha vissuto l’ombra dei “mali” che hanno segnato la generazione precedente… finendo per SPRECARE UNA SACCO DI ENERGIE OTTENUTE “a boca dolsa” (come dicono dalle mie parti) per “combattere contro I FANTASMI”, o CONGELANDOLE per la generazione successiva come “pegno d’Amore”!!!!

La mia generazione ha raccolto “questo paradosso”, e si è trovata per giunta immersa in una società estremamente libera “sul piano della potenzialità”, ma anche “profondamente STOLTA” nella media individuale, proprio a causa del “vivere all’insegna del comodo, della pappa pronta, o del ci pensano papà e mammà”!

MIGLIORARSI “non è MAI STATO UN REQUISITO evolutivo necessario” per i miei compagni di generazione!

Staremo a vedere COSA CAPITERA’ alla “nuova squadra” che sta prendendo “il timone della barca sociale”!

Ps. politici di merda & c., UN CAZZO!!!!  Ok?

Quelli “cavalcano semplicemente  l’IGNORANZA dell’ITALIANO MEDIO”!

Per cui se hai la necessità di “prendertela con qualcuno”, PRENDITELA CON TE STESSO!!!

SE VUOI CAMBIARE LE COSE: DECIDI DI “USCIRE DALLA BOLLA DI IGNORANZA MEDIA”!!!

Già… perchè piu’ che una COMFORT ZONE, si sta rivelando sotto gli occhi di tutti e nell’indifferenza generale, una IGNORANCE ZONE!!!!

TASSELLI INCREDIBILI

Iceberg mente

Mai sentita nominare l’interessante metafora della MENTE paragonata ad un ICEBERG?

Senza dover “conseguire una laurea in psicologia”, si tratta indubbiamente di un “tassello” che permette di COMPRENDERE ALCUNI CONCETTI FONDAMENTALI CHE RIGUARDANO “IL SUPER PROCESSORE” di cui il nostro computer interno è dotato!

 

 

Averlo “tra le proprie mani”, non significa solo “poter evitare che sia nelle mani di qualcun altro o qualcos’altro”, ma anche POTER ESPRIMERE E VIVERE UNA VITA PIENA ED APPAGANTE!

Laddove il “passato ha testimoniato” inesorabilmente una vita di “stenti e sacrifici” della comunità, a beneficio proprio di quelli che “hanno plasmato i parametri di buona vita” per tutti…

cervello-1

Reti neurali, sinapsi… tutti termini che oggi, a differenza del “già andato” in cui LA CONOSCENZA ERA PER POCHI, “sono alla portata di tutti”…

Documentari, libri, informazioni sulla rete adatte al soddisfacimento “su vari livelli” della sete di conoscenza…

Già… uno scenario in cui pullulano i POZZI colmi d’acqua, la gente “vaga con la ciotola in mano”… elemosinando che qualcuno “la riempia per loro” e poi risentendosi se non ha il “sapore di cui si erano convinti”… forse arriveremo a gente che s’incazza “perchè qualcun altro NON SI ACCOLLA L’ONERE DI DIGERIRGLIELA!!!!

ignoranza ovunque

Nel contempo, CIARLATANI DI OGNI SORTA “venderanno sempre a piu’ caro prezzo” la persuasione della LEGITTIMA COMODITA’…

Un teatrino composto da “fruitori e consumatori” di ILLUSIONI… che costano “poco” ma fanno guadagnare molto!!

Basterà “raccontare alla gente quello che vuol sentirsi dire”… e pur vivendo una vita di merda a lato pratico, continuerà a legittimarsi di “raccontarsela e continuare a crederci” su quello percettivo… rifugiandosi nei sogni, invece che “svegliarsi per realizzarli”!

Dopotutto:

E’ molto più facile “trovare 1000 scuse” per rimanere nella propria zona di comfort… piuttosto che trovare “una strada” per uscirne e CRESCERE…

Eh si, cari miei… per CRESCERE, MIGLIORARE, EVOLVERE, è necessario “uscire” da quell’area esperienziale del conosciuto…   E FARLO “COSTA DISAGIO”!!!

Quello che generalmente OGNUNO DI NOI CERCA DI RIFUGGIRE “invischiato nel comodo da quando è nato”!

Più “si sale”, inoltre, più il prezzo da pagare aumenta, appannaggio di un beneficio sempre piu’ ridotto in termini di risultati…

Per cui… è indubbiamente difficile, ma se vuoi veramente farlo, ESCI DA QUESTA MALEDETTA  ZONA DI COMFORT…!

Esorcista

…ACCETTA IL PREZZO DA PAGARE “PER EVOLVERE”, e accollati almeno l’onere dell’elevare il tuo livello di consapevolezza!!!

NON TI VA?

ALLORA “STAI MUTO”, TIRA IL CARRO E SMETTILA DI “LAMENTARTI” SE LA TUA VITA E’ LA MERDA CHE CON LE TUE SCELTE HAI PLASMATO!!!

Come tutti…!

Solo che “non tutti” accettano di essere I BUOI CHE TIRANO il carro…!

Riprendendo il discorso “iceberg”…

Iceberg-CI

Questa è la metafora di cui ti parlavo…

Per comprenderla “senza andare ai pazzi”, ti propongo un giochetto immaginario:

Immagina di avere dentro “un sistema di controllo” che è diviso in 3 reparti:

  1. uno la cui dotazione è “naturale” ma è veramente poco accessibile… tranne nei casi in cui arrivi a sentirti in pericolo di vita!! (INCONSCIO) Questo reparto si occupa di tutta una serie di “processi strettamente correlati alla sopravvivenza” e che NON NECESSITANO del “nostro controllo”… per intenderci: respirazione, termoregolazione, battito cardiaco…etc…
  2. uno che possiamo chiamare PILOTA AUTOMATICO… in cui vengono formati e plasmati tutti gli automatismi mentali che, senza i quali, finiremmo per “sclerare” semplicemente per aprire una porta “che non sia quella di casa nostra”! (SUB-CONSCIO)   Questo reparto processa “milioni di informazioni” e, se vuoi vivere “la tua vita”, deve LAVORARE SOTTO LA SUPERVISIONE DEL TERZO REPARTO!
  3. quello su cui  abbiamo un “reale controllo” (CONSCIO)… dove le informazioni vengono processate, smistate e spedite “al reparto di gestione del PILOTA AUTOMATICO”!

Se osservi la figura con l’iceberg, puoi intuire con una certa facilità “quale dei 3 settori sia più influente” in termini di “navigazione”…

E’ stato stimato, ma non è “la precisione matematica il contesto su cui voglio focalizzare il discorso”, che la parte “fuori dall’acqua” sia circa il 10%…

Considera che “la resistenza” con l’aria e con l’acqua hanno entità “mooooolto diverse”… Questo, a livello di metafora, ci dà un’idea della PALESE MAGGIOR INFLUENZA “DELLA PARTE IMMERSA”…

Onde per cui, se la “corrente del mare è di un paio di nodi” e spinge verso nord, grazie alla LEVA ENORME derivata da questi fattori, anche se IL VENTO fosse di 100 nodi e spirasse verso sud, il nostro iceberg proseguirebbe “verso nord”!!!

Quando “dedichiamo l’attenzione che merita” alla parte SUB CONSCIA, cioè quella dove abbiamo un “buon margine di influenza” e che incide in modo PESANTISSIMO sull’andamento d’insieme, scopriamo che rappresenta IL GIARDINO DELL’EDEN “PER LE NOSTRE CREDENZE”!!!

Sempre metaforicamente parlando, tramite quelle, è come se potessimo “strutturare” UN TIMONE, DELLE DERIVE, O DELLE VELE ACQUATICHE!!!

Di certo, “ciò che non possiamo fare” è governare i VENTI, LA CORRENTE, O LE LEGGI FISICHE “DEL SISTEMA”… “possiamo tuttavia SICURAMENTE imparare ad interpretarle” a nostro piacimento!

Comprendi IL POTERE che vi è associato???

LE CREDENZE DETERMINANO I “PROCESSI” DEL NOSTRO PILOTA AUTOMATICO!

IL NOSTRO PILOTA AUTOMATICO (Consapevolezza o IGNORANZA?)

La cosa che “sfugge”, è la reale DICOTOMIA che trasforma la nostra scelta in DILEMMA:

  • ce ne assumiamo noi il controllo?
  • o lasciamo che lo faccia qualcun altro…?

IGNORARE questo tipo di REALTA’ è già “UNA SCELTA”!

Ergo l’ IGNORANZA non è più un VERO LIMITE come in passato…

Qualcuno ha detto “chiesa”? “religione”? “politica”? “organi d’informazione”?

NO???

Mi è semblato di vedele un gatto… bah… mi sarò sbagliato!!! 😉

Se “fai caso”, le vocine che mi è “semblato di sentile”, hanno tutte qualcosa in comune: IL POTERE DI INFLUENZARE… CONDIZIONARE…

O meglio… “quel potere ce l’hanno a patto che ci si creda”… MA NON SOLO!!!

E’ stato dimostrato che, per questioni legate a retaggi evolutivi, se c’è una cosa che proprio alla nostra mente “non riesce”, è quella DI NON SENTIRE!!!

In passato, chi aveva questa abilità, si è DRASTICAMENTE ESTINTO nell’oblio di una “gloria” che I VARI “PREDATORI” HANNO ONORATO COME NON CI FOSSE UN DOMANI! 😉

Ed a questo proposito, ho deciso di svelarti un ulteriore TASSELLO INCREDIBILE:

LE DUE VIE “PER CONDIZIONARE” IL PILOTA AUTOMATICO

Senza approfondire “troppo” le dinamiche correlate “alla gestione interna delle credenze”, (se scrivo tutto qui sul blog, poi che cavolo racconto a lezione?!?!?!) 🙂

Prendiamo al volo queste considerazioni:

Esistono VARI TIPI DI CREDENZA… potenzianti… limitanti… neutre… negative… positive…etc…

Per approfondire questo aspetto, dovremmo soffermarci a sondare SCOPO, CONTESTO, VALORI, BACK GROUND, OBBIETTIVI, RISORSE A DISPOSIZIONE e altre informazioni relative alla realtà del singolo caso/individuo!

Senza contradditorio (anche se discutendo tramite i commenti si potrebbe anche azzardare un tentativo!) “ha effettivamente poco senso”… meglio farlo con vari interlocutori e processare questo tipo di informazioni “attraverso una sperimentazione pratica” e dal vivo…

Ciò che mi PREME sottolineare è, in linea di massima, le 2 principali vie con cui “le credenze vengono CONDIZIONATE, PLASMATE ED ALIMENTATE!

Dialogo interno, focus mentale, fisiologia sono collegate sia “alla gestione dei propri stati d’animo” che agli “ancoraggi”…  materia ben conosciuta dai “vari mental coach” e sportivi professionisti…

Si parla di materie come la PNL e affini… alcuni le chiamano “neuro scienze”… altri le considerano “baggianate”…

Indipendentemente “dal personale pensiero in merito”, si tratta comunque oggettivamente di qualcosa che ha a che vedere con i condizionamenti neuro associativi!

SciurMario risponde: COS’HAI DETTO??? IO NON MI ASSOCIO AD UN BEL NULLA E NON FIRMO NIENTE!!!

ECCO… SciurMario è SUB UMANO e risponde esattamente attraverso il SUO PILOTA AUTOMATICO, strutturato nel suo SUB-CONSCIO ad immagine e somiglianza di “ciò che crede”!

Se a differenza del “rispettabile” Signor Mario ( rispettabile fino a quanto non viene a farci la morale con prepotenza autolegittimata in nome di qualche SUO DIO!) la cosa ti stuzzica, ti vorrei offrire uno spunto “quasi universale” per tradurre con un esempio, cosa significa “quella cosa li del condizionatore euro a carboni attivi”….!  😀

Innamorati

Lo so… l’immagine che ho scelto, altamente evocativa di una pornografia inossidabile, forse è “troppo forte” per persone “sensibili”… tuttavia mi sembrava molto carina, ed avvicinandoci alla festa di San Valentino, ho voluto usufruirne…! 😀

Ti è MAI CAPITATO di “perderdi” in qualche profumo, immagine, canzone… e di punto in bianco rimanere sopraffatto dal riaffiorare del ricordo di “una persona amata”???

Non importa quale sia l’entità della distanza temporale… magari SONO ANNI CHE NON CI PENSI… e poi… “TAAAAAACCCCC”… quella musica, e ti “parte l’embolo”…!

Improvvisamente si “riaccende un interesse”… anche solo per “sentire come sta…” dopotutto ha fatto parte del “tuo viaggio” ed in qualche modo ne ha segnato una tappa importante no?

ECCO! Quel “qualcosa” che “TAAAACCCCC”… fa riaffiorare “un’immagine” attraverso il PORTALE DI UNA SENSAZIONE O EMOZIONE, è esattamente ciò a cui ci si riferisce quando si parla di condizionamenti neuro associativi!

Questi “portali”, si costruiscono internamente SOLO PER 2 VIE:

  1. La ripetizione costante dell’informazione nel tempo (cerca in rete qualcosa sui “cani di Pablov”!  … e collegalo a quanto accennato prima “sul NON POTER NON SENTIRE!”)
  2. L’esperienza in uno “stato emotivo alterato… in picco” (cerca in rete qualcosa sui “peak state”!)

Parlando “trasparente”:

Quando per 15 anni “alle 07 del mattino ti alzi, ti lavi i denti, scendi in strada e bevi il solito cappuccino e brioche nel solito bar… sali sul solito autobus per recarti nel solito ufficio dove alle 8 prendi servizio”… BEH… “FORSE” il giorno che “andrai in pensione” (o verrai licenziato) proverai una “profonda sensazione di smarrimento”… (chiedilo a chi l’ha vissuto!!!!)

A quel punto, anche se “nulla di tutto ciò fa ancora parte della tua vita”, alle 7  “qualcosa ti sveglierà” e ti spingerà a scendere almeno al bar… Una certa “nostalgia” si manifesterà attraverso “LA MANCANZA” di quello che oramai era “ben piu’ di un’abitudine”… era la CERTEZZA DI AVERE UNO SCOPO che fungeva da “traino per il PILOTA AUTOMATICO INTERNO”!

Ora, come avrai capito dalle prime righe dell’articolo (se non mi conosci di persona), della “nostra famiglia” fa parte da quasi 8 mesi un bel cucciolone di Rottweiler… 50 chili di pacioccosità e tenerezza, IPERsocializzato per nostra scelta, e l’EMBLEMA di qualcosa di DIFFICILE DA DIGERIRE: “E’ TUTT’ALTRO CHE QUEL MOSTRO COSTRUITO DAI MEDIA”!

Un esperto in cinofilia LO SA BENE… ma il “comune mortale che da piccolo è stato morso da un cane”, PUR VIVENDO “UNA REALTA’ PALESE come quella del nostro THOR”, sarà costretto ad una sorta di BATTAGLIA INTERIORE che, nonostante il “vissuto nel presente”, FARA’ SEMPRE VINCERE LA SENSAZIONE DI DISAGIO PROVENIENTE DAL “VISSUTO NEL PASSATO” …che per qualcuno è rappresentato da TERRORE ALLO STATO PURO alimentato da “informazioni assonanti con la propria sensazione”… a meno che, “non scelga di compiere un certo percorso correttivo o di recupero”…!

A fronte “della via delle infinite ripetizioni”, COM’E’ POSSIBILE “CHE UN EVENTO MANIFESTATOSI UNA SOLA VOLTA” e quarant’anni prima, possa produrre un “ancoraggio interno COSI’ PROFONDO”?? …TALMENTE INABISSATO DENTRO, che 100 esperienze nella direzione opposta sembrano NON SORTIRE “ALCUN EFFETTO”?

Semplice: ci ha messo lo zampino LO STATO EMOTIVO IN PICCO!!!

Quando la “componente emotiva è violenta, o presente in modo imponente”, qualcosa “dentro di noi” crea un “collegamento evento-emozione” molto profondo…

In pratica, “l’informazione acquisita viene processata e scritta direttamente nello strato sub-conscio della mente”!!!    Ricordi dove si trova nell’iceberg del nostro esempio? 😉

Ora… le “moderne scienze comportamentali” come quelle accennate qualche riga fa, “studiano proprio questi fenomeni”…

Si sono infatti scoperti “molti tasselli incredibili” per comprendere e gestire questi meccanismi interni…

Quest’ultimo esempio che ho voluto riportarti a testimonianza di ciò che usualmente chiamiamo “trauma”, nell’esempio della “musica ed il ricordo di una persona molto amata”, ne diviene la “testimonianza in forma positiva” (quantomeno ritenuta tale a livello di convenzione sociale!!! Per uno studioso “serio” non esistono “emozioni positive o negative”… al limite “formulazioni positive o negative” delle emozioni…!)

CONCLUDENDO…

Sapere che “questi processi interni” possono essere “gestiti e modificati in autonomia”, trovo personalmente che SUBLIMINO UNO DEI VALORI UMANI FONDAMENTALMENTE PIU’ IMPORTANTI:

Quello di LIBERTA’…

Le “informazioni ci sono”…

Le “risorse ci sono”…

Manca tuttavia “la consapevolezza sufficiente del prezzo da pagare per ottenerle, processarle e farle proprie“… (UMILTA’)

…e anche ci fosse quella, manca TROPPO SPESSO (e con questo “chiudiamo il cerchio” dell’articolo!) la VOLONTA’ DI ACCOLLARSI TALE PREZZO…

Persuasi internamente dalla comodità in cui abbiamo vissuto la vita fino ad oggi, CHE QUALCUN’ALTRO O QUALCOS’ALTRO SI ACCOLLI QUESTO ONERE AL POSTO NOSTRO!!!

… un GENITORE… un GURU… un MENTORE… un KAPO… un MAESTRO… un SANTONE… un DIO… e via discorrendo…

…a proposito, ti ricordo che la credenza è tecnicamente una “sensazione di certezza rispetto qualcosa o qualcuno”!!!    …una “sovrastruttura percettiva” che viene plasmata nel nostro sub-conscio dettando le “istruzioni a cui il nostro PILOTA AUTOMATICO INTERIORE si atterrà” per condurci e semplificarci l’ESISTENZA…

Mica bau bau, micio micio!!!

FAI UN PO’ TE’!!!!!   😉

Buon “relax”… “o buona RIFLESSIONE”!!!

L’IGNORANZA nel 2016 non è un LIMITE REALE… è una SCELTA!

 

Zaijian

 

           – Sergio –

Sergio Simoncelli Insegnante Gong Fu

 

Condividi su:
Questa voce è stata pubblicata in BENESSERE, SVILUPPO PERSONALE e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a LE CREDENZE “ATTO TERZO”… L’IGNORANZA “è una scelta”… non “UN LIMITE”!

  1. Avatar Mo scrive:

    quest’argomento è cruciale per conoscere chiunque! una persona che rientra in questa categoria può far venire i nervi all’inizio (perché spesso è tanto arrogante (mancanza di umiltà + mancanza di volontà) quanto ignorante) ma poi penso un po’ empaticamente… chi è soggiogato dalle sue stesse credenze sarà sempre in modalità “pilota automatico”!
    quindi… a conti fatti si potrà dire che avrà realmente “vissuto” la sua vita? mah!!! e provo un po’ pena ma… meglio lasciar perdere… la scelta (anche di non scegliere) dopotutto è sua.
    meglio adoperarsi per far riflettere chi ha la volontà di riflettere…

    • Artista Marziale Artista Marziale scrive:

      Ciao Mo! Condivido in pieno il tuo pensiero… Una spiegazione esemplare di ciò che la “saggezza popolare” aveva contratto in un breve ma significativo concetto: “IL NON DAR LE PERLE AI PORCI”… ^_^

      Grazie per il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.