Categorie
BENESSERE SVILUPPO PERSONALE

LA TEORIA DELLO SPECCHIO : “l’ambasciatore dei propri conflitti interiori…!”

Mostro allo specchio

Quel MOSTRO allo specchio …!

In questi 42 anni, mi sono imbattuto in una miriade di ” conflitti da specchio “: dall’automobilista convinta che i retrovisori servissero solo per truccarsi e che il fotografo l’avesse imbruttita per la foto della patente ; alla signora dalle dimensioni inumane che al Gardaland passava le ore a “far pace con la propria forma” davanti all’attrazione dei vetri deformanti…

Tuttavia oggi NON PARLIAMO DI ASPETTO FISICO… ma di qualcosa di più sottile e per certi versi inafferrabile: IL PROPRIO GIUDIZIO INTERIORE…

In realtà non si tratta del “puro e semplice giudizio”… ma del gettonatissimo MIX di questo con le CREDENZE. (Pre-giudizio)

Di per se, il giudicare NON SAREBBE UN PROBLEMA… anzi…!

E’ grazie ad esso che siamo in grado di discernere il senso delle cose!

Ma quando la “matrice” che si impiega è DICOTOMICA e ci si appiccica una bella CREDENZA, si innescano a livello psico-emotivo una serie di processi che CREANO INCONSAPEVOLEZZA e giocano un terribile scherzetto a chi se ne serve:

CIO’ CHE SI “VEDE FUORI” FA DA SPECCHIO A QUALCOSA DI INTERIORE, e la “sentenza” che viene pronunciata DICE MOLTO DI CHI PARLA ANCHE SE NON GLI VENGONO FATTE DOMANDE!!!

Te la ridico?

Quando ti imbatti in una persona che “sentenzia” su un’altra senza un apparente processo, in realtà QUESTO E’ RINCHIUSO NEL PREGIUDIZIO A CUI SI RIFERISCE! Lo celebra nella sua mente giocando a fare il Giudice Sante Licheri nella propria puntata di FORUM! E ciò che “giudica” fa semplicemente DA COMPARSA nella sua personale SCENEGGIATURA!

Ci provo con un esempio:

Siamo in un bar di paese con la nostra amica Sempronia… ad un certo punto si gira, nota “Tizia” a qualche metro, ed in tono da perfetto “ufficiale giudicante” esclama: che donna di facili costumi!!!

Tu non capisci e ingenuamente chiedi: perchè pensi questo?

Beh! Non vedi?!?!  Le si intravede la balza dell’autoreggente… e “SI SA: chi indossa quelle cose è una zoccola”!!!

(Forse perchè TU le hai indossate SOLO per attizzare i sensi agli stessi uomini che poi chiami “porci schifosi” o in occasione delle scappatelle con il tuo amante?)

Non di meno è “una che sorride a tutti”, CHIARO SINTOMO DI DISPONIBILITA’ UNIVERSALE!!!

In un caso di questo tipo, se “sai ascoltare tra le righe”, la cara Sempronia ti ha appena detto MOLTO DI SE:

  • Pensa per DICOTOMIE: o è bianco o è nero! (il confine è dato dalle AUTOREGGENTI: con=zoccola ; senza= NON zoccola!)
  • Giudica per PRE-GIUDIZI: la sua credenza di riferimento è “chi indossa le autoreggenti fa sesso in cambio di soldi”!!! (in tutta probabilità intende concetti del tipo “troia, roja, scrofa… colei che è dedita al piacere sporco, tradisce etc… IN PRATICA la cara Sempronia è anche IGNORANTE, perchè le ZOCCOLE/PROSTITUTE sono tutto tranne che questo!!!!!)
  • Nella necessità di AVERE RAGIONE (o peggio, NON AVERE TORTO) rinforza pescando “indizi” e li colloca arbitrariamente “dove le fa comodo nella sua personale tesi”: ci sono persone che sorridono per “delicatezza, per serenità, perchè è una bella giornata, perchè sono felici, per educazione, PERCHE’ E’ GRATIS!!! Ma autoreggente+sorriso= SICURAMENTE ZOCCOLA!!! Vuoi mai che le possa essere scesa una calza dopo una corsa per un ritardo o perchè si sia sfibrato il silicone che la tiene “al suo posto”… SI SA ANCHE, visto che ci siamo, CHE IL SILICONE E’ ETERNO!!!! 😉
  • Ma stà anche dicendo “che NON ESSENDO ZOCCOLA”, LEI non indossa le autoreggenti… “quelle” le usano le TROIE da cui andava il suo EX COMPAGNO!!! (come biasimarlo dal momento che si può intuire la SERENA ed ECCITANTE VITA SESSUALE DI COPPIA?!?!?!?)

INIZI A COMPRENDERE “L’ANTIFONA”? 

Ora, procediamo per gradi…

Supponendo che si tratti di UN’AMICA o una PERSONA A CUI TENIAMO, partiamo dal presupposto che NON SIA DI NOSTRO INTERESSE NE’ POLEMIZZARE SULLA QUESTIONE, NE’ TANTOMENO FARLE “UNA LEZIONE”, ma più semplicemente decidiamo di volerle offrire un aiuto…

Data l’evidenza del suo malessere e la NOSTRA INTENZIONE A NON DIVENTARE IL “VATER DEI SUOI CONTINUI SBOTTI” di sicuro “qualcosa va cambiato e migliorato” per il bene di entrambi!

  • La situazione è risolvibile SECONDO TE?

Ovviamente SI!    …ma a patto che vengano “permessi” alcuni passaggi…

Senza “dover privare la POVERA SEMPRONIA del giudizio come è di moda nei GRUPPI NEW AGE”  e renderla una sorta di AMEBA dal punto di vista intellettivo, come possiamo iniziare a porre rimedio a tale fonte di attriti col prossimo?(Povera perchè ad occhio e croce deve vivere anche una bella VITA DI MERDA con le sue idee in merito ad un tipo di lingerie così diffuso nel globo terrestre e COSI’ AMATO dalla maggioranza del mondo maschile!)

  1. IL VOLER AVER RAGIONE A TUTTI I COSTI E’ DEGLI ARROGANTI… E LE PERSONE ARROGANTI “NON CAMBIANO”, (o cambiano TROPPO LENTAMENTE e FUORI TEMPO UTILE!)…ci vuole UMILTA’, l’attitudine a mettersi in gioco, in discussione…
  2. URGE RIPULIRE LA CREDENZA  SULLE AUTOREGGENTI E SUI SORRISI… eliminare le CREDENZE o “imparare a dominarle” non è così semplice… DI SICURO lo è di più SOSTITUIRE CREDENZE LIMITANTI con ALTRE POTENZIANTI!Specchio gatto  E’ più facile di quel che sembra!!!
  3. ELIMINARE LA MATRICE DICOTOMICA NEL MODO DI PENSARE… dopotutto le TV in bianco/nero hanno lasciato spazio a quelle “a colori” da un bel pezzo… RINNOVARE LA PROPRIA FORMA MENTIS?!??!

STO’ PARLANDO, se hai dubbi, DI “AGIRE IN TERMINI PRATICI”… Già sistemando questi 3 punti, COMPIEREMMO UN MIRACOLO!!! 😉

La cosa VERAMENTE DIFFICILE non è infatti ARRIVARE A “COMPRENDERE COSA FARE”, ma ARRIVARE A FARE CIO’ CHE SI COMPRENDE!!!

Se non sei “nuovo” in questo BLOG, avrai già letto articoli in cui parlo del CREDERE vs COMPRENDERE… (se così non fosse, ti basta scrivere la parola CREDERE nella casellina di ricerca!)… per riuscire a SEGUIRE e REALIZZARE ciò che si COMPRENDE, è infatti necessario interrompere il circolo vizioso dello schema del sub-umano attuato automaticamente dalle CREDENZE e automatizzare il CICLO del MIGLIORAMENTO… (clicca QUI)

Ora che abbiamo decifrato COSA FARE in solo 3 punti, potremmo tirare in ballo fattori come LA MOTIVAZIONE, LA DISCIPLINA ETC…

Ipersemplificando e sintetizzando a dismisura, io “ricondurrei TUTTO” ad una semplice ed unica questione di fatto:

Nella vita TUTTO CAMBIA!!!  La vita stessa è UN CONTINUO MUTARE, TRASFORMARE…

Il PUNTO INTERESSANTE è tuttavia:

PUOI SCEGLIERE DI CAMBIARE “AUTONOMAMENTE”, O CI PENSERA’ LA VITA STESSA A COSTRINGERTI A FARLO!!!

Ricorda che IL TEMPO “UMANO” NON E’ INFINITO ” E TOGLITI DALLA TESTA CHE SIA TUO AMICO”!!!!!

Il CREDERE IL CONTRARIO è una STRONZATA APOCALITTICA, è ora che LO CAPISCI, e se cazzeggi FINIRAI PER SPRECARLO INUTILMENTE… accorgendoti amaramente CHE SI TRATTA DELL’UNICO BENE IRREPLICABILE!!!

Fanne buon uso!!! … e sii INTELLIGENTE!

Quale motivazione più grande???

NELL’IDIOZIA CI SI ESTINGUE. PUNTO.

Poi, se vuoi, puoi raccontarti altre stronzate colossali del tipo:

  • Quando SEI PRONTO TUTTO ARRIVA!!!  (Una BELA MERDA si dice dalle mie parti… C’E’ GIA’ TUTTO A DISPOSIZIONE, BASTA MUOVERE IL CULO E TROVARLO O COSTRUIRLO!… se per preparati intendi che DEVE FARLO QUALCUN ALTRO AL POSTO TUO, L’ESTINZIONE E’ QUELLO CHE TI SERVE!)
  •  Finche c’è vita c’è speranza!!! (sempre dalle mie parti si dice: CHI VIVE SPERANDO MUORE CAGANDO… non volermene, SONO VENETO, e la storia delle bestemmie è VERA!!! Accontentati del fatto che non le scriva!!!)  😉
  • Si vede CHE NON ERA DESTINO!!! (e non vado oltre perchè la BLASFEMITA’ potrebbe impadronirsi delle mie dita!!! Ti ricordo SOLO che alcuni testi filosofici orientali, collocano “coloro che scaricano la responsabilità della propria esistenza sul destino” nella categoria DEGLI IGNOBILI!!! Dalle mie parti sono i PARACULI, i FURBI o le BRAZE COERTE!!!)

 

DETTO QUESTO:  quando si frequentano corsi “per imparare” qualcosa, dovrebbe essere piuttosto PALESE l’atteggiamento mentale efficace in tal senso…!

Da insegnante, ancora oggi e con “allievi” che mi seguono “da anni”, noto purtroppo che I 3 PUNTI indicati qualche riga fa, permangono come VERO E PROPRIO TALLONE D’ACHILLE sul cammino del proprio miglioramento…

  • NON E’ MAI UNA QUESTIONE DI “FARE GIUSTO O FARE SBAGLIATO”!!! (vedi discorso DICOTOMIA)
  • IL GUIDARE E’ “UN RUOLO”, NON “UN EMBLEMA DIVINO”!!!  (vedi discorso CREDENZE!)

Quando “CHI GUIDA” si dimostra una persona INTELLIGENTE, CHIARA e GENEROSA, arriva a far comprendere COSA FARE, e supporta nel COME FARE, ha adempiuto al suo compito in modo ESEMPLARE!!!

Se per tale onere “a volte” CHIEDE una VERIFICA, NON LO FA MAI PER IMBARAZZARE LA PERSONA O “PER SENTIRSI UN PO’ PIU’ OK” (o peggio UN PO’ MENO KO nel personale processo dei suoi confronti interiori!!!)

Quando “QUALCUNO SI STA’ IMPEGNANDO PER IMPARARE O MIGLIORARE”, una volta verificata LA CORRETTEZZA E LA CHIAREZZA DELL’IMMAGINE INTERNA DA REPLICARE, SI “DOVREBBE DEDICARE” A TRADURLA IN MODO PRATICO!!! (invece che “Guardare DOVE o COSA SBAGLIANO GLI ALTRI”!)

  • Se il suo corpo NON CI RIESCE, qualcosa a livello PSICOMOTORIO “NON HA FUNZIONATO”… e ci si deve lavorare…
  • SE E’ “IL SANTI LICHERI” che alberga nei propri pensieri a ROSICARE INTERNAMENTE e FARLO RISENTIRE per le indicazioni della guida, ci troviamo di fronte al PROBLEMA ESPOSTO IN QUESTO ARTICOLO… anche se in un contesto diverso!
  • Se in virtù di tale “sensazione” si inizia a RICERCARE GLI ERRORI NEGLI ALTRI per sentirsi MENO K.O., non solo si “SPRECANO TEMPO ED ENERGIE PREZIOSE”, ma si finisce per BOMBARDARE LA PROPRIA MENTE CON IMMAGINI RELATIVE “AD ERRORI”!!!!

Forse la “sensazione interna di disagio” cagionata dal proprio MODO FALLACEO DI PENSARE subisce superficialmente un lenimento nel brevissimo termine al “MODICO” PREZZO di STOCCARE NELLA PROPRIA CORTECCIA CEREBRALE ALTRI RIFERIMENTI FALLACEI!

Questi verranno tradotti in ulteriori ERRORI nel MEDIO TERMINE, e poco più in la diverranno NUOVA FONTE PER ALIMENTARE LO STESSO BECERO MODO DI IMPIEGARE LA MENTE IN CUI SI E’ INCASTRATI!!!

BEL CIRCOLO VIZIOSO DI MERDA!!!

E BELL’AFFARE PSICOEMOTIVO!!! …poco distante da quello che ogni TOSSICO o ALCOLIZZATO non vede o è scaltramente DISPOSTO ad accollarsi come prezzo da pagare PER QUALCHE ISTANTE IN CUI SENTIRSI UN PO’ MENO MALE!!!

Concludendo:

Quando si ha la “pochezza intellettuale” di comportarsi in questo modo proprio con la persona da cui si viene guidati, si perde non solo TEMPO, ma anche il “privilegio della disponibilità di CUORE” a mettere a disposizione cio’ di cui si avrebbe piu’ bisogno e che si poteva avere GRATIS…!

SI TRATTA DI “SCELTE”… consapevoli o meno che siano…

 

LE LEZIONI CHE GUIDO, ad esempio, “NON SONO UNA GARA A CHI FA GIUSTO O CHI FA MEGLIO”!!!!

Sono un’OCCASIONE DA COGLIERE PER MIGLIORARE SE STESSI…

Se qualcuno ha necessità di farlo ATTRAVERSO UN CONTESTO DI CONFRONTO CON GLI ALTRI, forse “HA SBAGLIATO CORSO”!!!

Oppure, “basta che lo chieda apertamente”… almeno “non utilizzerà il tempo di entrambi” simulando lo studio del “gong fu” mentre nella sua mente sta giocando a fare il giudice SANTI LICHERI in una puntata SOLO SUA di FORUM!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

Subentrare “con domande specifiche” per aiutare o sostenere NON HA NULLA A CHE VEDERE CON “IL VOLER AVER RAGIONE”…

Dopo tutto anche un OROLOGIO FERMO per 2 volte al giorno SEGNA L’ORA GIUSTA… e questo non significa certo CHE “FUNZIONI”!!!!

orologio

 

Lezione e chiarimento INSIEME… ovviamente “per chi vuole cogliere”….

 

 

                  – Sergio –

Sergio Simoncelli Insegnante Gong Fu

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.