Il mondo “fiabesco” delle TIGRI DI CARTA… come per i cani, la “storia avulsa del PEDIGREE del Maestro di Arti marziali” (Quelli di Tai Ji sono i miei preferiti)!

Pedigree della tigre di carta

Oggi voglio “stimolarti” una vecchia-nuova riflessione, in merito ad una “tecnica mediatica” molto gettonata tra invasati e invasabili del mondo delle arti marziali: quella della tigre di carta e del suo pedigree .

A costo di “apparire costantemente incarognito” ledendo all’IDEA che la persona media ha del “VERO INSEGNANTE DI ARTI MARZIALI”, eccomi di nuovo a regalare “spunti” che creeranno, al solito, “movimento”…

Ricordati che UNA MENTE FERMA è una MENTE MORTA!  😉

Ovviamente non mi aspetto di certo che “questi semi” attecchiscano nella mente “degli IGNORANTI”, ma auspico nella possibilità di impattare anche in qualche individuo realmente in grado di mettersi in discussione!

Vediamo di CAPIRE di cosa stiamo parlando!

Prima di tutto devi sapere “che raramente” la verità sta nelle parole!

Generalizzando: è il mettere a confronto la realtà pratica con quella teorica  a rivelarsi qualcosa di profondamente NECESSARIO per identificare IL VALORE AUTENTICO di ciò che si legge o “si ascolta”…

Il resto?    ARIA FRITTA per fegati malati!!! (se conosci qualche rudimento della M.T.C. sarai anche in grado di “cogliere qualche sfumatura in più legata a questa metafora”! )

Focalizzando ora la questione al mondo delle arti marziali e parlando “digeribile”, vorrei ricordare alcuni “pilastri  concettuali” su cui costruire UN RAGIONAMENTO:

  • Si parla di qualcosa di SICURAMENTE PRATICO
  • Si parla di qualcosa di SICURAMENTE INTELLETTIVO

Va da se che prima di tutto, quando si parla di arti marziali, deve essere inquadrato con chiarezza “il contesto di riferimento”: ARTE O MARZIALITA’?

Difficile?

NO!

 -“Morbo di Gesù”-

Tranquillo, non si tratta di qualcosa di blasfemo… 😉

la-via

Per affrontare al meglio il tema esposto in questo articolo, devo necessariamente prendere in esame il fattore mediatico dal punto di vista pratico… “la via” attraverso cui viaggiano le informazioni, e soprattutto la “modalità con cui lo fanno”!

Dal momento che “non passa mai di moda” la tendenza a utilizzare “pezzi di carta” che dovrebbero attestare il VALORE DI QUALCOSA, trovo quantomeno “indispensabile” fare delle precisazioni che potrebbero rivelarsi veramente utili ai neofiti (e non) che varcano la soglia del mondo delle “Arti Marziali” confondendolo con quello di ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE!

Avendo vissuto costantemente in “paesi” per quasi 44 anni, a differenza della realtà di città, sono sempre stato a contatto con il FENOMENO DELLE DICERIE (o “morbo di Gesù”, come goliardicamente lo conosciamo tra “ragazzacci”).

Della serie, “cade una briciola”, ed in 3 giorni gireranno PAGNOTTE DA 3 CHILI!!!

Tecnicamente parlando:

  1. Accade l’evento…
  2. Si sparge la voce…
  3. Ad ogni passaggio, “il creativo di turno” condisce “i fatti” con il proprio inestimabile bagaglio di particolari che si promettono di rendere “interessante la conversazione”, creando questa sorta di valore aggiunto mediatico.
  4. La voce “arriva” agli orecchi del “protagonista” che ne rimane sopraffatto!

Se come me hai vissuto o vivi “in un paese”, sai benissimo di cosa stia parlando! 😉

Hai presente “quando la fama di qualcuno lo precede”? ECCO! 😉

Prova a ragionare!

Assodato questo primo passaggio, ti chiedo una prima semplice riflessione:

Pensi che in passato fosse diverso?

Pensi che in Cina sia o fosse diverso in passato?

Come pensi che “viaggiassero” le informazioni? TV? Smartphone? Segnali di fumo?

“o con il PASSAPAROLA”??

Pensi che in tutte le persone che venivano toccate dal racconto, le parole impattassero con il medesimo effetto?

Ovviamente no…

C’era chi “non nutriva alcun interesse in merito” e lasciava morire la catena di Sant’Antonio…

C’era chi “nutriva interesse in merito” e iniziava a sondare per soddisfare la propria curiosità…

C’era chi “si sentiva minacciato” dalla realtà con cui entrava in contatto attraverso “la storiella” e iniziava un pellegrinaggio alla ricerca di una “sfida” che gli sopisse il demone interiore risvegliato…

E c’era anche CHI ne vedeva UN’OCCASIONE per “darsi un TONO agli occhi/orecchi” di ogni interlocutore che incontrava, scoprendo così di poter intimamente ambire AD UN RUOLO IMPORTANTE NELLE “STORIE DELLA GENTE”…

Un modo “ingegnoso” per crearsi VALORE a sua volta, “Galleggiando” su quello che avevano creato i “reali protagonisti della storia”!

Ci sei con questo passaggio?

CHI compra e CHI VENDE?

A questo punto ti voglio stimolare una seconda riflessione:

“Chi è il prototipo di questa ultima categoria di personaggi”?

“Qual’è la personalità media in grado di prender parte e contribuire a questo mondo fiabesco che acquisisce VALORE ad ogni passaggio”?

Sei pronto?

PERSONE CHE “SI BASANO SU CIO’ CHE CREDONO e non su CIO’ CHE COMPRENDONO”!

In altre parole, tutta quella schiera di individui NON INTERESSATI  “dall’indagare e processare le informazioni” con cui vengono in contatto.

A LORO BASTA SAPERE… e CREDERCI!

Si tratta quindi di una “dinamica sociale” molto antica, ma estremamente contemporanea!

Quello che poteva fare il passaparola una volta, oggi può essere ENORMEMENTE AMPLIFICATO DALLA RETE!

In primis per la possibilità di impattare su UN NUMERO ENORME DI “ORECCHIE/OCCHI”!

In secondo luogo per il forte incremento della VELOCITA’ PRATICA di diffusione delle informazioni!

CHIARO QUESTO TERZO PASSAGGIO?

La BOMBA ATOMICA per gli artisti marziali…

bomba-atomica

 

…ed ecco la BOMBA ATOMICA:

I personaggi “abili di favella” o molto agili con le dita sulla tastiera, cercano (più o meno consapevolmente) di impattare sulla categoria di persone appena descritte, usando un’arma molto semplice:

I LIGNAGGI COME CARTINA DEL TORNASOLE SUL VALORE DELLA LORO ARTE!

Alcuni lo fanno semplicemente per “soddisfare un proprio bisogno di IMPORTANZA”…

Altri per “vendere” qualcosa, che molti desiderano comprare: FUMO!

Postilla per i più “ignoranti”(che “ignorano” la possibilità di ragionare!): non ho scritto che chiunque parla del proprio “lineage” è un truffatore!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Chiaro?

Esistono “artisti marziali” perfettamente in grado di “mostrare” il valore della “propria arte”, e che si sentono “onorati nel mostrare con riconoscenza l’origine della propria abilità”… OK?

Altra storia sono “quei personaggi” che in qualche modo ATTESTANO IL PROPRIO VALORE PRESUNTO ATTRAVERSO LA GENEALOGIA DEL PROPRIO MAESTRO, DEL MAESTRO DEL PROPRIO MAESTRO e via discorrendo… e si aspettano “autorità” dai sottoposti in virtù di questo!

Come si cammina “per questa via”?

  1. Bisogna “capire bene cosa si intenda con la parola MAESTRO” (puoi trovare spunti in merito digitando questa parola nella casellina di ricerca del blog)
  2. E’ necessario avere accesso alla “storia attendibile” cercando testimonianze in una realtà che ormai è passata… con rischi annessi…
  3. E’ necessario “comprendere” la natura dei passaggi mediatici che fanno “vivere la storia”…
  4. La “storia andrà confrontata” con la realtà pratica.

In altre parole, riferendomi al kung fu cinese, dovrei avere “la macchina del tempo”, le coordinate temporali e geografiche precise, conoscere perfettamente la lingua cinese e la cultura asiatica… Essere inserito nella realtà che sto valutando per avere una visione obbiettiva della situazione etc etc…

Capisci bene che stiamo parlando di FANTASCIENZA!!!!

O quantomeno di qualcosa che FORSE, avrebbe una risposta “impiegando ogni risorsa per tutta una vita”…   Lo fanno i “RICERCATORI”!!! Non i MAESTRI!!!! 😉

IL PEDIGREE del cane!

IN CHIAVE PRATICA, è nella realtà “dei fatti” che troverai le risposte… non nel lignaggio a cui ha aderito o di cui fa parte chi hai davanti!!!!!!!

Li infatti, “il FURBO MEDIO” viene smascherato piuttosto velocemente:

  • conosce del cinese a mala pena i saluti (cannando in pieno pronuncia, fonetica e accenti)
  • ha studiato 23 minuti su wikipedia la “cultura cinese” ma è in grado di parlartene per ORE condendo a sua volta informazioni già condite in decine di passaggi da “creativi come lui”
  • svanveregga ad minchiam su “filosofie mediamente insondabili” (e se ti prendessi la briga di sondarle, scopriresti che non capisce nulla di quella di cui “è figlio”, figurati di quella di mondi lontani!)
  • ti sbandiera davanti agli occhi una “genealogia” tipo PEDIGREE DEL CANE per “fornirti una prova tangibile” del suo INESTIMABILE VALORE  (sulla carta!)
  • ha intimamente bisogno CHE TU CREDA A LUI O AL PEZZO DI CARTA CON RIPORTATI IDEOGRAMMI CHE NELLA TUA MENTE APPAIONO COME “UN SIGILLO DI GARANZIA”, ma che nella realtà sono aramaico antico scritti da un monco col morbo di parkinson!
  • talvolta a capace anche di “movicchiare mani e piedi”, ma nel suo ambiente (rigorosamente autoritario), non avrai mai accesso “a test reali” in cui poter valutare la SUA REALE ABILITA’ MARZIALE!!!! A lui “piace vincere facile”, e con sottoposti semi accondiscendenti… vuoi mai che non emerga in tutta la sua “invulnerabilita”?!?!?!

Insomma, una tigre di carta in un mondo di fiabe…

La tigre di carta te l’attesta la discendenza…

Il mondo di fiabe lo garantisce l’ambiente “asettico e sommariamente stupido, dove l’IMPORTANTE E’ CREDERCI”…

Più ti rivelerai ARROGANTE e PRESUNTUOSO, più la fiaba verrà percepita COME VERA!

Almeno fino al giorno in cui qualche STRONZETTO che si diletta in sport da combattimento tipo MMA, con insolente mancanza di rispetto per il VENERABILE MAESTRO, finirà per far crollare come un castello di carte TUTTO IL PRESUNTO VALORE MARZIALE  legato “al PEDIGREE lungo come un treno”!!!

Succedeva “in passato”…

Succede “oggi”…

Succederà “in futuro”!!!

pedigreeForse non lo sai: ma “come i pedigree”, i pezzi di carta di “costruiscono”, si “comprano”, si “inventano”, si “falsificano”!

Il “lignaggio” per un artista marziale dovrebbe essere LA CILIEGINA SULLA TORTA (eventualmente)… “NON LA TORTA“!

Come lo è per i cani!!!

Se il tuo PET fa “oggettivamente SCHIFO” da ogni angolazione possibile in cui scelga di valutarlo, CHISSENEFREGA DEL FATTO CHE “UN PEZZO DI CARTA” ATTESTA CHE I SUOI GENITORI, NONNI, E AVI ERANO DEI FIGHI DA PAURA?!?!??!!?!

Semplice no?!

Altra storia se si “riconosce palesemente” DEL VALORE su ciò che sta attirando la nostra attenzione.

Quando NON POSSO SONDARE IL VALORE REALE ma “la carta canta”, c’è sotto un “gioco di marketing” (percettivo o anche materiale!!!) i cui beneficiari sono “al vertice”, mentre TUTTI i sottoposti (indipendentemente dal ruolo che ricoprono), alimentano e mantengono in vita il meccanismo.

Qual’è il PROTOTIPO di Artista Marziale invasabile?

La domanda a questo punto è:

CHI E’ SOLERTE COMPRARE IN BASE AD UN PEZZO DI CARTA / AD UNA STORIA / A CIO’ CHE CREDE?

Semplicemente “CHI AMBISCE AL PEZZO DI CARTA / ALLA STORIA / ALLA CREDIBILITA’ CHE ATTESTI IL PROPRIO VALORE”

Non ci si scappa!

 

Ti ritieni un marzialista?

DIMOSTRA LA TUA CAPACITA’ DI COMBATTERE!

 

Ti ritieni un Artista Marziale?

DIMOSTRA “LA TUA ARTE” NEL CONTESTO MARZIALE!

 

Ti ritieni un “Maestro” nel senso che il tuo grado di abilità ha raggiunto la maestria?

DIMOSTRALO IN CHIAVE PRATICA IN RALAZIONE “AL TIPO DI ABILITA’ DI CUI SEI MAESTRO”!

 

Ti ritieni un “Maestro” in riferimento alla capacità di insegnare?

DIMOSTRALO ATTRAVERSO I RISULTATI DEI TUOI STUDENTI!

Ovvio, non è che chiunque si abbeveri alla tua fonte DOVRA’ NECESSARIAMENTE ONORARE E RAPPRESENTARE LA TUA ARTE… esistono i randagi, i viandanti, i novizi, gli infami ed i fedeli… VANNO INDAGATI “SOLO QUESTI ULTIMI”!

RAGIONA!

Esistono cani “rottame” con pedigree stratosferici…

… e “cani meticci” (tecnicamente di cui NON SI E’ IN GRADO DI DIMOSTRARE LA DISCENDENZA!… anche se magari sono effettivamente “di razza”) che sono dei veri “FENOMENI” in qualche caratteristica…

Come con i cani, esistono “maestri SUPER TITOLATI” il cui “valore pratico” è ANNI LUCE da quello presunto sulla carta… (tra l’altro la LORO ARMA finirà per rivelarsi un BOOMERANG nel tempo!)

E altri “che indipendentemente dai certificati”, SUPERANO ALLA GRANDE IL VALORE PRESUNTO DALLA CARTA “DIMOSTRANDOLO NELLA PRATICA”!

CHI E’ il “vero maestro”?

A me personalmente piace un sacco il senso di una frase che qualcuno ha attribuito al Mahatma Ghandhi:

Tra le persone che incontri, troverai sempre qualcuno PIU’ BRAVO DI TE IN QUALCOSA… “IN QUEL QUALCOSA” IMPARA!   ^_^

Un vero e proprio “inno all’evoluzione”…

Il VERO MAESTRO è la “mentalità”!

CHIUDIAMO il CERCHIO!

Ps. Chiudendo il cerchio aperto con il titolo di questo articolo, i miei preferiti rimangono quelli del “Tai Ji Quan” utilizzato come METODO DI DIFESA PERSONALE… Se vuoi capire meglio il perchè di questa mia affermazione, LEGGI QUI.

 

Se ti senti “offeso o aggredito” dalle mie parole e  NON LE COMPRENDI, mi spiace ma a questo punto o chiudi la lettura, o ci riprovi “con la mente un po’ più aperta”!

Se invece già LE COMPRENDI, significa semplicemente CHE  NELLA TUA MENTE, CIO’ CHE COMPRENDI E’ IN CONFLITTO CON CIO’ CHE CREDI… Riflettici!

Soprattutto se “hai la necessità di farti chiamare MAESTRO”!

 

Prima di spacciarsi “per Maestro di qualcosa”, sarebbe utile (ed un intelligente atto di umiltà) dedicare un po’ di “tempo ed energia” a studiare “come funziona la propria mente”… perchè quando qualcuno si affida “a te” CREDENDO ALLE MINCHIATE CHE SPARI, STA INTIMAMENTE AUSPICANDO INCONSCIAMENTE AD UN MATRIMONIO ETERNO DI CONVINZIONI ATTRAVERSO CUI SENTIRSI ENTRAMBI IMPORTANTI, ma in un modo o nell’altro TI RENDERAI TU RESPONSABILE ANCHE “DI CIO’ CHE FINIRA’ PER FARE LUI…!

E quando nel “gong fu cinese” si dice: taglia la testa (capo) al tuo nemico, e il suo corpo cadrà a terra esanime… si allude anche a questo!!!!!!!!!

 

Per tutti gli altri, l’invito è semplicemente a  NON confondere “la ciliegina PER LA TORTA”! ^_^

Concludendo…

Pps. i lignaggi, sul piano pratico hanno si “un valore”: semplicemente quello di CHIARIRE “DA DOVE ARRIVI” L’INDIVIDUO OGGETTO DELLA NOSTRA ATTENZIONE.

In altre parole: se trovi “valore pratico reale o meno” quello è  NELL’INDIVIDUO CHE HAI DAVANTI!!! Non nel suo “lignaggio”! O.o

I LIGNAGGI SERVONO PER “OSSERVARE E STUDIARE L’ORGANIZZAZIONE CHE STABILISCE LE DISCENDENZE”!!!!

O al limite per “creare UN BONUS DI CREDIBILITA’ da utilizzare PER VENDERE”!

Entiendes? 😉

 

Questa è la verità che sfugge… un SEMPLICE MODO per impattare su quella parte di “pubblico insicuro o svogliato” (talvolta entrambi) che vorrebbe COMPRARE I RISULTATI!

Da una parte una mentalità da supermercato non “dedita ad un autentico spirito di sacrificio” (inteso come IMPEGNO) per ottenere ciò che si vuole… armati di umiltà e volontà impiegando “tempo ed energie per migliorare, far bene, sviluppare delle abilità” (Kung fu / gong fu per l’appunto!)

Dall’altra, un vero e proprio “colpo basso” che alcuni illustri discutibili leader invasati finiscono spesso per utilizzare come “cavallo di battaglia nella strutturazione delle proprie scuole”, esattamente dove, agli albori della storia delle Arti Marziali Orientali, si trattava di un territorio in cui poter sondare a mente aperta, comprendere e studiare nel contesto offerto dalla “marzialità”!

Una sorta di TESTIMONIANZA EVOLUTIVA che ha saputo scorgere l’alba nell’imbrunire (chiedendo in prestito le parole di una celebre canzone di Battiato)… partendo dal becero combattimento nelle guerre, e traendone una metafora per lo sviluppo umano!

motivo per cui è solerte tendenza di alcuni maestri, sostenere che IL COMBATTIMENTO rappresenti il “Livello più basso” delle arti marziali orientali…

(un altro motivo è il riferimento sul piano storico, in cui UNA SPECIFICA ABILITA’ IN COMBATTIMENTO ha in qualche modo generato le basi di un’arte che ha viaggiato nel tempo… giungendo fino ai giorni nostri…)

Ma ne parleremo in un altro articolo! OK? 😉

 

Buona riflessione!

 

Zaijian

– Sergio –

Sergio Simoncelli Insegnante Gong Fu

Condividi su:
Questa voce è stata pubblicata in ARTI MARZIALI, SVILUPPO PERSONALE, TAI JI QUAN. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Il mondo “fiabesco” delle TIGRI DI CARTA… come per i cani, la “storia avulsa del PEDIGREE del Maestro di Arti marziali” (Quelli di Tai Ji sono i miei preferiti)!

  1. Avatar Simone scrive:

    Si vede che non credi nel franchising delle arti marziali! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.